Come aumentare il testosterone in maniera naturale

Il testosterone è uno degli ormoni che viene prodotto negli organi sessuali maschili e  appartiene al gruppo di steroidi anabolizzanti o androgeni . Nel corso degli anni, il testosterone diminuisce gradualmente, in modo che ciò non accada in questo articolo, ti mostreremo come aumentare il testosterone in maniera naturale.

Ha un’influenza primaria sulla salute riproduttiva maschile, in quanto stimola la produzione di spermatozoi e aumenta la libido, nonché la salute delle ossa e dei muscoli. Ecco perché molti uomini cercano di aumentare il testosterone e uno dei prodotti utilizzati come attivatori della produzione di testosterone è Tribulus terrestris, una pianta spinosa annuale che cresce in tutti i continenti tranne in America e che cresce soprattutto nei climi freddi, formando cespugli.

Tribulus terrestris: una soluzione miracolosa?

La normale produzione di testosterone può essere ridotta da molteplici cause, da  cattiva alimentazione o malattie da stress,  e l’aumento della produzione di testosterone è qualcosa che può essere raggiunto ma che nessun prodotto naturale può garantire nel cento per cento dei casi.

Tuttavia, ci sono alcuni  prodotti, naturali o chimici , che aiutano ad attivare la produzione di questi tipi di ormoni e simili e, quindi, possono aiutare a normalizzare o aumentare i livelli degli stessi, specialmente quando non È un problema di testosterone basso causato da alcune malattie fisiche o psicologiche.

Alimenti che aiutano a produrre testosterone

Alcuni alimenti hanno componenti che aiutano la  funzione dell’apparato sessuale maschile . Non è che sono alimenti ricchi di testosterone in sé, ma che attivano o aiutano ad attivare la loro produzione. Tra questi alimenti ci sono i seguenti:

  • Il cavolo,  che in realtà non aumenta la produzione di testosterone, ma  riduce gli estrogeni , in modo che l’azione del testosterone sia più efficace.
  • Olio d’oliva, che contiene molta vitamina E.
  • Uova, il cui alto contenuto di grassi omega e vitamina E stimola la creazione di testosterone e quindi il desiderio di fare  sesso .
  • Asparagi,  che contribuiscono al corretto funzionamento dei testicoli grazie alla sua combinazione di vitamina E, acido folico e potassio.
  • Noci,  che hanno un effetto diretto sulla produzione di testosterone grazie alla presenza di vitamina E tra i suoi componenti.
  • Aglio, che contiene allicina , che a sua volta riduce l’azione del cortisolo, un ormone legato allo stress e aumenta la disponibilità di testosterone.
  • Miele,  che stimola l’azione dei testicoli grazie al boro presente in esso.

E questo, per citarne solo alcuni, poiché, in generale,  qualsiasi alimento ricco di vitamina E, boro o acido folico aiuta . Inoltre, ci sono altri alimenti che, senza influenzare direttamente la produzione di testosterone, consentono una maggiore azione di questo grazie alla sua azione vasodilatatrice. In tale linea, tutti gli alimenti che contengono ossido nitrico o ne stimolano la produzione naturale, come cioccolato, noci, caffè o anguria, agiscono.

Come funziona il tribulus terrestris

Il Tribulus terrestris è stato usato per centinaia di anni nella  medicina ayurvedica  per trattare alcuni problemi legati a stanchezza, mancanza di vigore sessuale, problemi di umore …

È una pianta che contiene un tipo di composti attivi chiamati saponine (in particolare dioscia, diosgenina e protodioscina) che migliorano la sintesi  dell’ormone luteinizzante e questo, a sua volta, stimola la produzione di testosterone da parte dei testicoli. Quando viene generata una maggiore quantità di testosterone, ciò si traduce in un aumento del  vigore sessuale  e, inoltre, in un aumento della massa muscolare, poiché il testosterone è direttamente correlato alla costruzione muscolare e al mantenimento delle ossa.

I vantaggi dichiarati dell’utilizzo di  Tribulus  sono i seguenti:

  • Aiuta a regolare i  normali livelli di testosterone.
  • Aumenta la libido  negli uomini e nelle donne.
  • Coadiuvante nella fase di guadagno muscolare.
  • Mitiga i problemi legati alla menopausa.
  • Ridurre l’ansia
  • Promuove il riposo, aiutando il sonno continuo e intenso.
  • Aiuta a ridurre i sintomi più lievi della depressione.
  • Può aiutare a ridurre i sintomi della pressione alta.
  • Migliora la circolazione sanguigna.
  • Ridurre i livelli di colesterolo cattivo o LDL.
  • Rafforza il sistema immunitario .

Come prendere il tribulus terrestris

Il modo in cui Tribulus viene presentato agli atleti è di solito in  compresse monodose  o in polvere per lo scioglimento, che consentono di controllare la quantità assunta. La raccomandazione è di non assumere più di 2 o 3 grammi al giorno di integratore Tribulus terrestris e di scegliere un integratore che garantisca un’alta concentrazione di saponine (80-90%), dal momento che sono loro e non il resto dei componenti Tribulus quelli che hanno un effetto sulla produzione di testosterone.

Non è consigliabile utilizzarlo nelle persone diabetiche  o in attesa di test o operazioni, poiché può ridurre in modo anomalo i livelli di zucchero nel sangue. Inoltre, gli studi che sono stati condotti e hanno dato risultati sicuri sono durati solo 90 giorni, il che può garantire che  non abbia effetti collaterali  se usato fino a tre mesi.

Gli effetti collaterali sono stati descritti in pochissimi casi e sono lievi, sebbene includano  disagio addominale, vomito, diarrea, sanguinamento mestruale elevato e eccitazione insolita.

Altri modi per aumentare il testosterone

Nel nostro articolo su come eseguire un massaggio erotico, abbiamo già visto come è possibile aumentare l’erotismo sia nelle  donne  che negli uomini e raggiungere l’  orgasmo  nelle relazioni.

Oltre ai diversi integratori alimentari o alimenti naturali che contengono componenti che aiutano ad attivare la produzione di testosterone, ci sono altri modi per stimolare tale produzione:

  • Esercizio fisico : l’esercizio fisico è uno dei modi più efficaci per aumentare la produzione di testosterone, in particolare gli  esercizi di  resistenza al peso e gli intervalli di intensità.
  • Gestire lo stress : l’ormone dello stress , il cortisolo, è nemico della produzione naturale di testosterone e  ridurre la produzione di cortisolo  è un modo per aiutare la produzione di testosterone. Tuttavia, se lo stress e l’ansia sono controllati con mezzi chimici, i risultati non sono gli stessi, quindi per quanto possibile dovresti scappare da antidepressivi, ansiolitici e altri farmaci per il controllo delle emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *